sabato 12 gennaio 2008

Thinking Blogger (confessioni sull'onda della Rete)

Quando poco meno di un anno fa ho scritto il mio primo post ero incredula: tanto incredula che il mio blog per mesi e mesi ha taciuto, spinto dalla bassa marea della noia e della sfiducia. E' da novembre che scrivo con regolarità, a volte come un dovere ("Nulla die sine linea", diceva il buon Plinio il Vecchio) a volte con urgenza. Ormai, scrivere è diventato un atto quasi quotidiano, una forma di dialogo interiore-esteriore che mi spinge al confronto, oltre che alla meditazione. Ed è per questo che, quando Wolfghost mi ha detto di aver pensato a me come ad uno dei suoi 5 thinking blogger preferiti, mi sono sentita onorata e lusingata da questo riconoscimento che mai (e lo dico senza falsa modestia) avrei pensato di raggiungere. Per di più da una persona colta, intelligente e interiormente ricca come lui. Quindi, innanzi tutto, un grazie! a Wolf.

Cos'è un thinking blogger?
Come ha ben spiegato Wolfghost nel suo post, questa iniziativa non vuole essere una "catena" (di quelle, per intenderci, che recentemente hanno infiammato la blogosfera!), ma si propone piuttosto come mezzo per far conoscere e valorizzare quei blog che maggiormente ci fanno riflettere, pensare o divertire... in maniera insolita e intelligente.

Quali sono le regole per partecipare a questa iniziativa?
Ci sono quattro semplici regole da seguire:
1. Bisogna partecipare se si è stati nominati.
2. Bisogna lasciare un link al post originario inglese.
3. Bisogna inserire nel post il logo del Thinking blog award, tipo questo:
4. Bisogna indicare i 5 blog che hanno la "capacità di farti pensare".

I miei 5 thinking blogger:
1. Uno dei blog più recenti che ho scoperto passeggiando per la Rete è In My Opinion (di nuovo!). Nonostante l'apprezzabile modestia del suo creatore, lo trovo un blog interessante, irriverente, ricco e originale... Sicuramente da scoprire!
2. Un blog "al femminile", dove le sue creatrici danno prova di acume e buona capacità di osservazione (riuscendo il più delle volte a strappare un sorriso), è Hey sisters go sisters soul sisters. Spesso un'oasi per cuori infranti o donne in cerca d'identità.
3. Colpo di fulmine nei confronti del "colto" One energy dream, coi suoi articoli seri, semiseri e qualche volta gradevolmente futili. E poi, con quella magnifica citazione iniziale "Stai hungry, stay foolish", non potevo che innamorarmene!
4. Scoperta recente anche questa: il contagioso sorriso di Anna, alias Miss Kappa, i suoi dibattiti su L'Infinito di Leopardi (giuro! Quando ho visto quel post non ci volevo credere, e un brivido di perverso piacere mi ha percorso la schiena!), le informazioni e i dibattiti suscitati da arte, cultura, musica, ideali... Bello e rigenerante!
5. Last but not least, l'essenziale ma affascinante blog 8:49 pm. Luogo di narrazioni e parole belle, che descrivono racconti come piccoli quadri da incorniciare e appendere... A Francesco invidio una qualità che io non ho: scrivere racconti brevi che sanno emozionare nel giro di una decina di righe. Una pausa caffè degna di nota.

p.s.: Chiaramente non ho citato, in questo elenco, il buon Wolfghost perché lui è il mio personalissimo "fuorilista"!

V

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Cara Valentina, la mia non è modestia, cerco solo di rimanere con i piedi bene piantati a terra.
Ti ringrazio davvero tanto per aver citato il mio piccolo blog, ti assicuro che un attestato del genere fa molto piacere.
"In my opinion" è stato per anni una creatura con ritmi un po' altalenanti, proprio come il suo tenutario. Al momento pare che io sia entrato nel mio periodo prolisso e quindi i post si sprecano (alcuni più inutili degli altri).
L'aumento di ieri delle visite è stato, secondo me, casuale. E' vero che negli ultimi mesi ho avuto un incremento delle visite, ma quello di ieri è stato un picco che non aveva nulla di normale.
Detto questo, ti ringrazio ancora di aver pensato al mio piccolo blog e spero che nelle tue visite tu possa trovare almeno un pensiero ogni tanto che ti faccia sorridere.
Con affetto.
Louie
P.S 8:49 lo leggo pure io, ottima scelta.

francesco ha detto...

hei, grazie :-)
son contento soprattutto di aver scoperto il tuo blog, oggi me lo son letto per un bel po' di tempo, mi piace molto.

Anna ha detto...

Carissima,
mi hai nominata! Come ti scrivo nel mio blog, pensavo di averla fatta franca a questo giro, ma ecco che, graditissima sorpresa, arrivi tu con questa nomination. Grazie grazie, inchino con riverenza!!!!
Il mio è un blog semplice: scrivo sempre di getto quello che mi passa per la mente. Ora tu mi carichi di una reponsabilità non indifferente. Accetto solo ad una condizione:nessuna responsabilità, voglio continuare ad essere una scanzonata disimpegnata, se poi qualche folle vuole fermarsi a riflettere su quello che dico, faccia pure, non è colpa mia :-))
Un bacio e tanto affetto.
Anna

Velvety Scarlet ha detto...

Una curiosità: come si fa a sapere se qualcuno ti ha nominato?

My funny Valentine ha detto...

Lo ignoro! Ad occhio e croce dovrebbe dirtelo, o fartelo sapere in qualche modo... come ho fatto io con le persone che ho messo nell'elenco.
V

My funny Valentine ha detto...

@ Francesco: grazie del complimento! Inatteso, e come tale gradito.
:-)
V

Anonimo ha detto...

Carissima Vale....Quanto tempo che non ci si sente!!!Sono Layla.Abbiamo un amico in comune...Il grande Wolf...Alias Francesco...Una persona davvero speciale...Da un po' di tempo sono diventata una frequentatrice assidua e soddisfatta del suo blog..Che trovo molto ricco ed interessante...Il tuo non lo conoscevo...ma proprio attraverso la classifica dei THINKING BLOG di Wolf..ti ho scoperta..anzi...RI-scoperta...Come ti vanno le cose cara Vale...?Ho letto qui che c'é stato un riavvicinamento con il tuo lui...proprio nel momento in cui cominciavi a sentirti veramente lontana da voi...io ho abbandonato il passato...per vivere a pieno del presente, comunque sarà...e' inutile...Se una persona ti ama davvero fa tutto ciò che é in suo potere per stare insieme,i dubbi, i timori, gli ostacoli si superano...Io ho capito che non ci incontreremo mai...E l'ho lasciato andare...E'inutile dire... ma se io, ma se lui...Resta quello che é stato e che poi é quello che conta...i fatti ,a volte, sono molto più eloquenti di mille parole...Me lo dicesti anche tu...Ricordi????Ma non parliamo di me...E 'il tuo blog...E...UN BEL BLOG, davvero...Complimenti...Spero di non riperderti di vista...Un abbraccio e un in bocca al lupo per tutto!!!!!!!!!!!!!!Layla

My funny Valentine ha detto...

Cara Layla, è un piacere ritrovarti qui! Sono contenta che tu mi abbia "scoperto" e abbia avuto voglia di fermarti un po' a parlare con me...
Grazie per i complimenti al blog ma, per dovere di cronaca, devo precisare una cosa: non c'è e non c'è stato alcun riavvicinamento al "mio lui"! La persona di cui parlo in alcuni post è un'altra, con cui non ho e non voglio avere nessuna relazione. Diciamo che, anche se reale, questa persona per me rappresenta l'evasione, la sensazione e l'immaginazione... Tutte cose che io proietto su di lui e che lui, probabilmente, nemmeno ha... :-)
Sono contenta di sentire che hai abbandonato il passato, perché solo in questo modo puoi prepararti davvero al futuro. Che ti auguro luminoso e bello, come te.
Mi raccomando, passa ancora di qua ogni tanto a salutarmi, a me fa piacere!
Un abbraccio grande
V